società, tutte le news

C’è anche la “nostra” Franca Gressini tra le otto donne che hanno ricevuto il “Foulard di Virginia”, il riconoscimento che viene dato dal Rugby San Donà per quelle donne che si sono distinte nello sport. Nato per premiare le signore vicine al mondo del rugby, da questa edizione è stato deciso di estenderlo anche per gli altri sport, in particolare la pallavolo.

Il premio prende il nome da un foulard in seta che Virginia (moglie del rettore del Senato Accademico Luigino Zecchinel) aveva ricevuto in dono dalla Federazione Italiana tanti anni fa e che ritrae un quadro inglese del rugby delle origini. “Per la seconda edizione di questo premio, che il Senato e il club intendono rinnovare ogni anno affinchè diventi una tradizione per tutti gli appassionati di rugby e non solo – è stato spiegato dai promotori – sono state individuate otto mogli e madri che si sono distinte per la loro passione e disponibilità in un ambiente prettamente maschile come quello del rugby. Dopo aver ricordato la moglie, infatti, il rettore Luigino Zecchinel ha chiamato una ad una le premiate che hanno ricevuto in dono il foulard di Virginia e un mazzo di fiori.  Quest’anno il riconoscimento di Virginia è stato esteso anche ad altre donne dello sport, in particolare della pallavolo, a dimostrazione dell’importanza del loro lavoro nell’intero mondo dello sport”.

Oltre a Franca Gressini, responsabile rapporti istituzionali e progetti “Scuola Volley” del Volley Pool Piave, sono state premiate: Manuela Bortolotti, Vera Buosi, Doriana D’Andrea, Dolores Gaiotto, Adelaide Pelizzon, Donatella Travagin e Cinzia Troian.

A consegnare il fouland, oltre ai dirigenti del Rugby San Donà e lo stesso Zecchinel, anche il sindaco di San Donà, Andrea Cereser, il vicesindaco Luigino Trevisiol e l’assessore allo sport di Noventa di Piave, Giampietro Perissinotto.

Share

Leave a Reply