serie B1, società, tutte le news

Si è conclusa oggi l’esperienza italiana della Versity Blues, la squadra di Toronto, campione del Canada, in questi giorni ospite del Volley Pool Piave per uno stage italiano, per apprendere metodologie e modalità di preparazione in una delle migliori realtà italiane del movimento (come da ranking nazionale che ci colloca al terzo posto assoluto). Squadra allenata dall’italiano Vincenzo Malia e dalla vice Martina Boscoscuro, ex libero del San Donà che, dopo tanto girovagare tra A1 e A2, ha deciso di provare questa nuova esperienza. E’ proprio lei a tracciare il bilancio di questa iniziativa, che per le canadesi è stato anche un pretesto per visitare uno spicchio d’Italia, come Venezia, Firenze e Roma. “Si è concluso il primo Esp Tour – esordisce Martina – una esperienza fantastica per il gruppo che ha avuto modo di confrontarsi con il livello giovanile italiano. Bella avventura anche dal punto di vista culturale: le Varsity Blues hanno potuto ammirare tre fra le città più famose. Penso abbiano vissuto delle emozioni uniche che porteranno sempre con loro, nella speranza di poter ripetere l’esperienza in un futuro prossimo. Alla fine l’Italia è famoso nel mondo pallavolistico per il nostro modo di insegnare il volley, quindi per loro è stata una bella sfida adattarsi ai nostri metodi”. E il tuo bilancio del ritorno “a casa”? “Per me è stato emozionante far conoscere alla “mia” nuova squadra la mia storia, da dove vengo e come ho imparato le cose che condivido con loro in palestra tutti i giorni. Penso sia stato un bel modo per farmi conoscere meglio”.

Share

Leave a Reply