serie B1, tutte le news

San Donà Volley, le trasferte continuano a rimanere un tabù. Niente punti dalla gara in terra trentina e così la casella delle trasferte continua a rimanere impietosamente vuota in fatto di vittorie. Ma quello che ha stupito, anzi indispettito e per certi versi sorpreso (se confrontate altre gare) è stato l’atteggiamento delle ragazze di Giuseppe Giannetti e Alessandro Canzian. Diciamo che più che una gara di campionato è sembrata una gita fuori porta. Di fatto mai entrate in gara e testa lasciata negli spogliatoi, se non direttamente a casa. Atteggiamento stranamente molle, con poca concentrazione, con la conseguenza di molti errori praticamente in tutti i fondamentali. Il San Donà partiva, come di consueto con Martina Fedrigo opposto, Marta Masiero e Federica Carletti bande, Camilla Cibin e Francesca Cosi al centro, Camilla Farnia alzatrice, libero Eleonora Fersino. Dall’altra parte il Walliance Ata Trento schierava Zecchin in regia, Pedrotti opposto con Bottura e Paoloni in attacco, il centro a Brugnara e Filippin, libero Lanzi. Giannetti ha provato più volte a cambiare le protagonisti in campo, praticamente di tutti i reparti, ma il risultato è stato sempre lo stesso, al punto da fare sembrare le avversarie (comunque una squadra molto buona) dei fenomeni.

Forse semplici sbalzi… d’umore di una rosa che, giusto ricordarlo, ha pur sempre 16 anni di media e che deve imparare a gestire le emozioni (trovarsi ad un punto dalla zona playoff a volte può dare alla testa) e le energie. Da domani si volta pagina e si pensa alla gara al “Barbazza” contro Trieste.

 

 

WALLIANCE ATA TRENTO – SAND DONA’ VOLLEY: 3 – 0

PARZIALI: 25/14, 25/21, 25/16

 

WALLIANCE ATA TRENTO: Zecchin, Pauloni, Zapryanova, Nahum, Eccel, Filippin, Brugnara G., Serafini, Bottura, Lanzi, Brugnara J., Pedrotti. All. Trolese

SAN DONA’: Braida, Cosi, Dotta, Leandri, Carletti, Cavalier, Ceolin, Cibin Ferrarini, Vianello, Fersino, Scarton, Masiero, Fedrigo, Poles, Farnia, PelloiA. Allenatori: Giannetti-Canzian.

Share

Leave a Reply