settore giovanile, tutte le news

Quarto posto assoluto e il premio individuale per la migliore centrale. E’ un bilancio positivo, quello che arriva da Rieti, dove l’Imoco Volley San Donà ha partecipato, da protagonista, alla finale nazionale Under 16. Scudetto, giusto ricordarlo, vinto dalla Lemen Bergamo, ovvero dalla squadra che aveva battuto le sandonatesi in semifinale; come dire, insomma, che l’Imoco ha ceduto alla squadra che si è dimostrata la migliore della competizione. La conferma dell’ottimo lavoro svolto da tutto lo staff anche con l’Under 16, arriva anche dai premi individuali: migliore centrale della finale, e quindi d’Italia, è stata premiata Katja Eckl. Se si considera che, nella finale nazionale Under 14, vinta dalla Gielle Imoco Volley San Donà, sono state due le giocatrici premiate (Gaia Zorzetto migliore alzatrice e Anna Bardaro Mvp), dimostra come il futuro prossimo del Volley Pool Piave sia di sicuro valore.

Il percorso. Ottimo il percorso nel girone e ai quarti, con quattro partite vinte per 3 a 0. In semifinale l’Imoco ha incontrato la Lemen Bergamo: sconfitta per 0 a 3 (19/25, 17/25, 24/26). Con il morale a terra, le sandonatesi, nella finalina hanno affrontato il Volleyrò CDP Roma: sconfitta per 1 a 3 (25/22, 9/25, 10/25, 17/25).

Il commento di coach Gregoris. “A parte la sorpresa Lemen Bergamo, che probabilmente non si aspettava nessuno e che ha vinto meritatamente lo scudetto, il nostro quarto posto ci colloca esattamente dietro le due davvero grandi favorite della vigilia (Roma e Sassuolo) e davanti a tutte quelle squadre che sulla carta erano, chi più e chi meno, al nostro livello (El Gall, Vero Volley, Orago, Volley Team Bologna e molte altre). Dopo il secondo posto dello scorso anno, e con una squadra nettamente diversa per tipologia, era importante riconfermarsi ancora tra le più forti e così è stato. E’ un peccato avere solo sfiorato la medaglia, ma non posso fare altro che ritenermi soddisfatto del risultato raggiunto da questo gruppo, a cui voglio dedicare un grazie ed un applauso per il tanto lavoro svolto in palestra che gli ha permesso di vivere una grande annata centrando tanti bei risultati e tanti importanti obiettivi”.

Ora, per chiudere il cerchio, si attende la finale nazionale Under 18, con la squadra di Matteo Trolese e Francesco Cervesato che, da campione regionale, andrà a Vibo Valentia, dal 6 al 9 giugno, per tentare la scalata. La prima partita alle ore 17 del 6 giugno, contro la prima classificata del girone C di qualificazione.

Share

Leave a Reply