serie B1, tutte le news

Imoco San Donà, la salvezza è rinviata all’ultima giornata. L’Anthea Vicenza delle tante ex (Jasmine Rossini, Elena D’Ambros e Beatrice Filippin) non ha concesso sconti ed ha portato a casa l’intera posta in palio, confermando tutta la sua forza, già dimostrata in tutta la stagione, che terminerà al secondo posto e con l’accesso ai playoff promozione per l’A2. Per le sandonatesi, dunque, l’appuntamento con la salvezza è rinviato all’ultima giornata, in casa dell’Argentario, penultimo. Il San Donà si salva vincendo con qualsiasi risultato, oppure perdendo al tiebreak; può anche rischiare di perdere con punteggio pieno se anche la penultima Carinatese (a -3 dall’Imoco) dovesse a sua volta perdere contro la prima Talmassons, tra l’altro in terra friulana.

Per quanto riguarda l’ultima partita al “Barbazza” contro l’Anthea, le sandonatesi sono uscite a testa alta contro una squadra oggettivamente più forte e più esperta. Nei numeri, il San Donà ha fatto meglio a muro (6 a 3), in ricezione (40% con 39% di perfezione, contro 62% e il 32% di perfezione) e tutto sommato anche in battuta (2 errori e 3 punti contro 5 punti e 4 errori delle vicentine); è in attacco che il Vicenza si è dimostrato superiore, totalizzando il 47%, contro il 30% delle padroni di casa.

Nell’ultima di campionato ci vorrà un pizzico di determinazione in più, per centrare un obiettivo che, a conti fatti, sarebbe più che meritato per una squadra che iniziava con una età media di 16,09 anni, la più bassa della categoria.

 

IMOCO VOLLEY SAN DONA’ – ANTHEA VICENZA: 0 – 3

Parziali: 17/25, 18/25, 20/25

IMOCO VOLLEY SAN DONA’: Cortella 8, Pelloia 4, Bondarenko, Leandri ne, Zennaro (L), Scantamburlo (L), Eze Chidera 1, Cagnin 10, Marconato 2, Frosini 6, Brandi 6, Rizzieri ne, Agbortabi ne, Zorzetto. All. Trolese/Cervesato

Anthea Volley Vicenza: Montanaro ne, Scaccia 1, Rossini 13, Zanguio, Visintini 13, Bortoli, De Stefani12, D’Ambros (L), De Toffoli ne, Assirelli 11, Filippin 10, Milan (L). All. Cavallaro/Baraldo

 

Share

Leave a Reply