serie B1, tutte le news

L’Imoco Volley San Donà spaventa la capolista, ma poi si deve arrendere alla sua maggiore forza. Niente impresa, dunque, delle ragazze di Matteo Trolese e Francesco Cervesato in quel di Talmassons. Anche se le sandonatesi hanno avuto un inizio straordinario, dove hanno sfiorato la vittoria (hanno avuto la palla del set), che alla lunga avrebbe potuto cambiare l’inerzia della partita.

Imoco Volley San Donà inizia con Frosini, Cagnin e Cortella in attacco, Agbortabi e Brandi al centro, Pelloia al palleggio, Scantamburlo e Zennaro liberi; durante la partita sono entrati anche Bondarenko in attacco e Eze Chidera in cabina di regia.

Inizio equilibrato, con buone difese da entrambi le parti e con il San Donà bene a muro. Si va a sorpassi e controsorpassi, finchè l’Imoco ha la palla del set sul 24/23, ma il Talmassons, dopo avere chiamato il timeout, riesce a pareggiare. Si va ai vantaggi finchè, con un muro di Ceron, le friulane vanno a chiudere sul 27/25.

Le sandonatesi subiscono il contraccolpo, fisico e psicologico, mentre la Cda, forse sorpresa nel primo set dalla reattività delle giovanissime avversarie, decide di forzare la mano, riuscendo così a chiudere sul 25/12.

Partita a questo punto segnata e a nulla, o quasi, valgono gli interventi dalla panchina: Imoco San Donà ormai in balia delle quotate avversarie, sempre più in volata verso la promozione diretta in A2, categoria in cui hanno giocato praticamente tutte le sue giocatrici (alcune delle quali anche in A1).

Share

Leave a Reply