serie B1, società, tutte le news

Niente impresa contro la corazzata Talmassons, per l’Imoco Volley San Donà “solo” gli applausi del Barbazza. Si è rivelata difficile come ci si aspettava, la partita contro la Cda, formazione “costruita” per il salto di categoria, imbottita di giocatrici esperte e quasi tutte con esperienze in A1 e in A2. Le ragazzine di Matteo Trolese, però, non hanno sfigurato, giocando quasi alla pari per vari tratti dell’incontro. Con i muri in perfetta parità (6 a 6), così come gli errori in battuta (7 a 8) e la ricezione (47% per entrambe, con 21 a 23% la perfezione), la differenza l’ha fatta l’efficacia in attacco, dove ha prevalso la potenza di fuoco delle ex giocatrici di A (31% contro il 49% di Talmassons) e l’efficacia al servizio (4 a 12 i punti), spesso al salto e quasi sempre potente. Primo e terzo set simili, con un buon inizio, salvo lasciare campo libero da metà in poi, anche per merito delle battute efficaci delle friulane. Nel secondo la squadra è apparsa più lineare, riuscendo anche ad avvicinarsi sul 16/18, salvo chiudere 20/25.

L’Imoco aveva iniziato con Forsini, Cagnin e Cortella in attacco, Brandi e Agbortabi al centro, Pelloia in cabina di regia; nel corso della partita sono entrate anche Leandri al centro e Bondarenko in attacco, al posto rispettivamente di Agbortabi e Cortella. Liberi Scantamburlo e Zennaro.

Trattandosi dell’ultimo incontro al “Barbazza” del 2018, il Volley Pool Piave ha poi offerto, ai molti presenti, un brindisi, con panettoni e pandori, per gli auguri tradizionali.

 

IMOCO VOLLEY SAN DONA’ – CDA TALMASSONS: 0 – 3

Parziali: 17/25, 20/25, 14/25

Imoco Volley San Donà: Cortella 2, Pelloia 3, Bondarenko 1, Leandri, Zennaro (L), Scantamburlo (L), Eze Chiedera ne, Cagnin 9, Marconato ne, Frosini 12, Brandi 3, Rizzieri ne, Agbortabi 3, Zorzetto ne. All. Trolese/Cervesato

Cda Talmassons: Green, Cozzo ne, Ceron 10, Nardini 12, Lombardo 11, Colonello 1, Gomiero 10, Berasi 4, Bisio 8, Bon ne, Cerruto 1, Ponte (L). All. Guidetti/Codarin

Arbitri: Boscato e Colella di Mantova

Share

Leave a Reply