gare, settore giovanile, tutte le news

Domani ore 9:00 al PalaOlimpia di Policoro la 2T Scavi Imocovolley San Donà  si gioca la finale per il 5°-6° posto contro il Volley Friends Roma e, qualunque sia il risultato, si può già affermare che le panterine  hanno disputato una finale nazionale da assolute  protagoniste .

Stamane, infatti, nella gara più difficile e delicata del campionato , il quarto di finale con VolleyRo Casal de Pazzi Roma, la 2T Scavi sfoderava una prestazione eccezionale contro le campionesse in carica. Perso il primo set, perdeva anche il secondo ,durante il quale  le venivano sanzionati ben tre cartellini rossi (e tre punti subiti)  dopo una contestatissima decisione arbitrale.  Ma  una grande  voglia  di riscatto portava a pareggiare il conto dei set, con un VolleyRo che subiva in ricezione e le nostre più sicure in battuta e in attacco.

Il quinto set ,dai toni agonistici elevatissimi, ci ha visto tenere testa alle romane per 8-5 , 10-8  e  13-12. Poi il VolleyRo pareggiava e, con due muri vincenti, chiudeva la gara che è stata una vera e propria battaglia.

Perso il quarto di finale , nel tabellone delle semifinali per il  5°- 8° posto , il gioco degli incroci ci ha posto davanti all’altra veneta,   Bruel Bassano, avversaria di sempre, già vittoriosa nella recente finale regionale.

Ebbene, nonostante le tante energie spese nel quarto di finale e gli infortuni a due nostre attaccanti, in una gara agonisticamente straordinaria,  le ragazze di coach Sacchetta  riuscivano a prevalere sulle bassanesi al tie break e a strappare il pass per la finalina del 5° posto, che suggella un campionato giocato veramente alla grandissima.

Un grande plauso alle ragazze e a tutto lo staff.

(articolo di Franca Gressini)

2TScavi Imocovolley al termine della battaglia nel  quarto di finale con VolleyRo Casal de Pazzi

2TScavi Imocovolley dopo la semifinale con il Bruel Bassano

Share

Leave a Reply