serie B1, tutte le news

ferrarini-sofia-web Si è fermato a cinque, il filotto di vittorie consecutive al “Barbazza”, per il San Donà Volley sconfitto dal Brunopremi Bassano. Padroni di casa senza il capitano Marta Masiero (in attacco inizia Agnese Cavalier), ma anche con una Camilla Cibin con l’influenza e stoicamente in campo (dovrà cedere dopo il primo set) e con Federica Carletti tornata dalla Nazionale con un problemino alla mano destra. Nonostante questo la partita risulterà più combattuta di quanto dica il risultato, fin troppo severo.

Nel primo set, complici le già descritte difficoltà e con un Bassano che contro San Donà gioca sempre al massimo, dopo un buon inizio, prende piede la formazione avversaria. Dopo che il primo tecnico si è chiuso sull’8/6, break avversario di 0/7 che segna, di fatto, il set. Tra l’altro in questa partita il San Donà si dimostrerà complessivamente meno efficace del solito al servizio e praticamente assente sottorete (solo due muri in tutta la partita, entrambi ad opera di Carletti).

Nel secondo set il San Donà Volley si presenta con Nicole Dotta in attacco al posto di Agnese Cavalier; al centro non c’è più Cibin, sostituita da Sofia Ferrarini, classe 2001, al suo debutto in B1, tra l’altro dopo avere giocato cinque set nella gara di Serie D della Colosso Group San Donà. Prima parte si gioca sul punto a punto, poi le ragazze di Giuseppe Giannetti e Alessandro Canzian mettono a segno un mini break di 4/0 e si portano a più quattro (12/8). Si va avanti sempre in vantaggio fino al 21/20. Con un ace preso il punto del pareggio, poi Bassano preme sull’acceleratore e va a vincere.

poles-daniela-webil morale vicino al parquet, il confermato sestetto sandonatese inizia malamente il terzo set; Giannetti prova a fare rifiatare Camilla Farnia sul 7/10, sostituita da Federica Braida. Poco alla volta la squadra trova coraggio e va a pareggiare: 11/11 e poi 14/14. A questo punto rientra Farnia in cabina di regia. I ritmi tornano ad alzarsi, la partita è molto piacevole e combattuta. Bassano torna in vantaggio, anche se San Donà gli sta sempre alla costole. Sul 17/18 Giannetti fa debuttare un’altra giovanissima: si tratta della schiacciatrice Daniela Poles, classe 2000, dotata di una potente battuta e per questo mandata subito al servizio. Sul 19/24, con i tifosi avversari che inneggiano già alla vittoria, nuovo colpo di reni e di orgoglio delle padroni di casa, che annullano 5 palle del match e pareggiano i conti, costringendo le avversarie ai vantaggi. Ma la benzina è ormai agli sgoccioli. Per il San Donà qualche rammarico, per il Bassano tre punti e foto ricordo per l’impresa.

 

SAN DONA’ VOLLEY – BRUNOPREMI BASSANO: 0 – 3

PARZIALI: 17/25, 23/25, 24/26

SAN DONA’: Braida, Cosi, Dotta, Leandri, Carletti, Cavalier., Ceolin, Cibin, Ferrarini, Vianello, Fersino, Masiero, Fedrigo, Poles, Farnia, Pelloia. Allenatori: Giannetti-Canzian.

Brunopremi Bassano: Mason, Formilan, Moro, Fucka R., Pais Mardn, Andrich, Salinbeni, Rampazzo, Fucka T., Stocco, mangani, Bertolo, Devido, Bollettin, Cagnin. All. Martinez

Arbitri: D’Alessandro e Mazzotta di Bologna

Share

Leave a Reply